Alberto Capitta

ImgCapitta

Alberto Capitta è nato a Sassari, dove vive e lavora; è attore, regista e autore di testi teatrali.

Il suo primo romanzo, Il cielo nevica (Guaraldi 1999), è seguito da Creaturine (Il Maestrale 2004 e Il Maestrale / Frassinelli 2005, tradotto in Francia), che gli vale la finale del Premio Strega.

Nel 2006 vince il premio «Lo Straniero», la rivista fondata e diretta da Goffredo Fofi, per essere, tra l’altro, «uno dei più interessanti tra gli scrittori di una straordinaria fioritura sarda» (Nuova letteratura sarda).

Seguono Il giardino non esiste e Alberi erranti e naufraghi (il Maestrale, 2008 e 2012)  per il quale si aggiudica il Premio Brancati per la narrativa e il Premio Letterario Città di Osilo.

Alberi erranti e naufraghi è stato proclamato Libro dell’Anno 2013 dai lettori della trasmissione di RadioRai 3 Fahrenheit.

Alberto Capitta collabora con «La Nuova Sardegna» e le riviste «Lo Straniero», «Gli Asini»; svolge attività didattico-teatrale nelle scuole.

 

Perché scegliere la nostra rappresentanza?

Promuoviamo autori sia all’esordio letterario sia già conosciuti, studiando insieme le strategie migliori per crescere professionalmente in Italia e all’estero. Garantiamo la massima attenzione e presenza, perché ogni fase della rappresentanza è curata direttamente dalle titolari all’interno dell’agenzia letteraria.

Alberto Capitta
Torna su