Ali Bader

Bader_foto

Ali Bader è nato nel 1979 in Iraq, dove ha studiato Filosofia e Letteratura francese all’Università di Baghdad. È considerato una delle voci più originali e interessanti della nuova scena letteraria araba. Scrittore prolifico, è autore di quindici romanzi, numerose opera di saggistica, sceneggiature teatrali e due raccolte poetiche. Ha lavorato come corrispondente di guerra in Medio Oriente.

Nel 2001 esordisce con il romanzo Papa Sartre (pubblicato in arabo a Beirut, tradotto nel 2009 in inglese da AUC Press poi nel 2014 in francese da Editions Seuil), con cui vince il Premio nazionale per la Letteratura di Baghdad nel 2002 e il Premio tunisino alla Letteratura Abu Qassim al-Shaabi, ma a causa di un’aspra campagna stampa nei suoi confronti è costretto a lasciare l’Iraq.
Nel 2009 il romanzo The tobacco keeper– ambientato tra Damasco, Teheran e Baghdad – viene selezionato per il prestigioso Arabic Booker Prize, tradotto in inglese da Bloomsbury e in francese da Seuil con il titolo “Vies et morts de Kamal Medhat”.

Attraverso uno stile diretto, Bader nei suoi libri unisce la riflessione filosofica e letteraria a temi universali di stringente attualità: il concetto di espropriazione e di identità, la recente storia dell’Iraq, il jihadismo, le violenze esercitate dai jihadisti sulla popolazione civile, la migrazione verso l’Europa, la difficile integrazione dei musulmani in Europa.
Oggi vive a Bruxelles, dove lavora come giornalista, commentatore politico e romanziere.

Scarica qui la rassegna stampa internazionale sui libri di Ali Bader.

Perché scegliere la nostra rappresentanza?

Promuoviamo autori sia all’esordio letterario sia già conosciuti, studiando insieme le strategie migliori per crescere professionalmente in Italia e all’estero. Garantiamo la massima attenzione e presenza, perché ogni fase della rappresentanza è curata direttamente dalle titolari all’interno dell’agenzia letteraria.

Ali Bader
Torna su